Mi sono iscritta al portale www.programmailfuturo.it : Che cos’è e perché mi sono iscritta? gen24

Tags

Related Posts

Share This

Mi sono iscritta al portale www.programmailfuturo.it : Che cos’è e perché mi sono iscritta?

CHE COS’È
www.programmailfuturo.it è il portale che il Ministero dell’Istruzione Italiano  (www.istruzione.it) ha messo a disposizione di tutti per dare avvio ad uno dei processi previsti da #labuonascuola che prevede l’avvio alla programmazione in particolare dei bambini fin dall’inizio dell’età scolare. Nel portale sono a disposizioni di tutti lezioni e risorse gratuite, per avviarsi e avviare altri alla programmazione in modo facile, divertente e intuitivo adatto appunto anche a bambini da 5 anni in poi. Il portale è principalmente dedicato agli insegnanti che, in accordo con il proprio istituto scolastico, potranno registrarsi e farsi tramite con i propri allievi dell’introduzione della programmazione all’interno dell’orario scolastico ma si può registrare chiunque voglia utilizzare tale risorse, incluso, come nel mio caso, un genitore.

PERCHE’ MI SONO ISCRITTA

Le ragioni per cui mi sono iscritta sono molte e ve ne elenco alcune così come mi vengono in mente:

1) è da un po’ che leggo articoli e seguo il dibattito su quanto sia importante e formativo avviare i bambini al pensiero computazionale (sul web digitando semplicemente coding troverete tantissimi articoli e a fondo pagina metto il link ad alcuni) e far entrare questa nuova disciplina al pari delle altre discipline considerate fondamentali, come la biologia, la matematica, l’italiano, le lingue straniere all’interno dei percorsi scolastici

2) la percezione che per il futuro dei nostri ragazzi non sia sufficiente essere “nativi digitali”. E’ necessario anche fare un passo ulteriore e capire i meccanismi, i processi e le dinamiche mentali che stanno alla base degli strumenti e dei servizi digitali che comunemente già utilizziamo

3) perché sono mamma di una bambina di 5 anni che vivrà il suo futuro in un mondo in cui il digitale sarà sempre più presente

4) perché la scuola dell’obbligo ha il dovere di fornire le competenze e le conoscenze di base per costruirsi un futuro adeguato ai tempi che ci troviamo a vivere

5) perché mi sembra che il tentativo governativo de “La Buona Scuola” di mettere mano alla struttura monolitica, pesante e antiquata della scuola italiana sia un buon tentativo e che valga la pena supportarlo

6) perché il cambiamento avviene con il coinvolgimento di tutti e anche grazie alla valorizzazione degli insegnanti che hanno a cuore la propria professione e la propria missione

7) perché non nasce come una vuota imposizione ma nasce in primis riconoscendo la nuova esigenza e mettendo subito a disposizione gli strumenti (tra l’altro tutti open source) per potersi attivare a farvi fronte (senza i tempi biblici della burocrazia italiana)

Fra un po’ di tempo vi dirò le mie impressioni sulla piattaforma e sul metodo, per ora ecco alcuni link per chi interessato all’argomento:

Articoli sul pensiero computazionale:

http://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2014-04-18/coding-baby-e-tempo-nuovi-alfabeti-i-bambini–120423.shtml?uuid=ABpzHDCB

http://malditech.corriere.it/2014/11/21/che-cose-il-coding-e-perche-i-vostri-figli-dovrebbero-imparare-a-programmare/

Su Programmare il futuro:

http://italia.code.org

http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/ministero/cs230914

http://www.istruzione.it/allegati/2014/iniziativa_programma_ill_futuro.pdf

http://www.programmailfuturo.it

Progetti:

https://coderdojo.com/about/

http://scratch.mit.edu

Please like & share: