La matematica non serve per i voti.

Articolo tratto da il SecoloXIX, del 24 febbraio 2015. Ci scrive un professore di matematica che insegna in un istituto superiore genovese, “Vorrei fare qualche riflessione sulla valutazione numerica a scuola (perché non basta la matematica delle quattro operazioni). Nei primi esami di matematica (analisi e algebra) si impara che i numeri hanno meravigliose proprietà, ad esempio possono essere ordinati. Siamo tutti capaci di indicare, magari coll’aiuto della calcolatrice, quale tra due numeri è più grande, ma già quando ad un numero sostituiamo le “coppie di numeri”, questa proprietà si dilegua. Non ha senso domandarsi se (100; 4) sia più o...